lunedì 4 aprile 2011

Piccolo vademecum per trombamici

Appurato che l'amore con la A maiuscola è una grande bufala che ci hanno venduto non mi ricordo bene come/quando/e/perchè, in quest'epoca confusa cerchiamo consolazione in modi creativi e spesso poco appaganti. E' ormai consolidata nella vita di ogni donna adulta e single, la figura del trombamico.

Tutte le cose da non fare con un trombamico sono già state dette: non presentarlo ai tuoi amici, non ci andare al cinema bla bla bla bla. Le sappiamo.

Quello che voglio scrivere qui è cosa fare.
Ai più sembrerà inutile, perché il trombambico per eccellenza è soprattutto arrogante e convinto di essere il più figo del mondo, ma io sento la necessità di stilare un elenco di piccoli - semplici -accorgimenti da osservare, per una relazione soddisfacente e duratura. Se continui a cambiare trombamica diventa un lavoro. Non è meglio coltivarne poche, allegre e soddisfatte?

1. Proponiti come trombamico solo se hai effettivamente le doti per esserlo. La condizione sine qua non è che tu sia estremamente bravo a fare sesso.
Altrimenti continua serenamente ad ammazzarti di pippe, o trovati una fidanzata crocerossina, ce ne sono tante.

2. Quando vuoi organizzare un incontro con la tua trombamica, cerca di fare un minimo sforzo per non rendere tutto squallido. Usa il telefono, sforzati di essere così gentile da fingerti interessato ai convenevoli (cose tipo: come stai/com'è andata la giornata/programmi per il we), mettici un po' di contorno. Gioca.

3. Quando passi del tempo con lei, mettici tutto l'impegno possibile per farle sentire che in quel momento lei è tutto quello che desideri. Falla sentire la più sexy del mondo. Alle donne piace un po' di sana ipocrisia qua e là.

4. Anche fra i trombamici ci vuole un po' di costanza. E' chiara la direzione, è chiarissima la mancanza totale da parte di tutti e due di una progettualità nel rapporto, ma se vi vedete una volta ogni tre mesi e solo quando vuoi tu, è più simile alla prostituzione. Devi almeno fare il gesto di pagarla. Il trombamico deve essere sempre disponibile per una notte di fuoco, ad ogni minimo cenno. E la cosa deve essere reciproca. In poche parole: MAI FARSI PREGARE, non ci si sta corteggiando.

5. Il bello del rapporto con il trombamico è la totale confidenza che si crea, senza la paura di doversi prendere degli impegni, senza essere mai giudicati, senza pretendere l'esclusività. Quindi evita accuratamente di fare domande sula presenza di altre persone nella vita dell'altro.

E' così difficile?

11 commenti:

PICCHU ha detto...

Io mi rompo talmente il cazzo, che sarei il peggiore dei trombamici.

Pensa come sono messo.

Fabio ha detto...

Totalmente d'accordo. Anche se noi uomini poi non accettiamo che la trombamica si stufi. Un po' ci illudiamo...

Ho avuto in passato una fase da trombamico e mi è piaciuta molto... adesso non so se mi andrebbe bene ancora... anche se ci sto provando con una, ma niente, non ne vuole sapere...

Scrivi più spesso, che il tuo blog mi pare interessante...

Ciao

massj ha detto...

Sul punto 4 non sono d'accordo, la costanza è tipica del fidanzamento.

nettarefrizzante ha detto...

la progettualità è tipica del fidanzamento. la costanza è un'altra cosa. vale anche per i semplici amici. anche quelli che non trombano intendo.

Grilloz ha detto...

cosa consigliereste alla nostra amica barbara?

norupies ha detto...

ce la posso fare.
;-)

notizie del futuro ha detto...

Sono alla ricerca di una trombamica da anni, ma non sono ancora riuscito a trovarne una...

zop ha detto...

ma sei sparita? che un trombamico ti abbia sposata??? ;)

nettarefrizzante ha detto...

grilloz, se anche il trombamico deve diventare un problema, meglio senza.
norupies dite tutti così :P
notizie dal futuro, guarda avanti!
zop, non c'è pericolo. O_O

Psy ha detto...

Ahahahah... Devo proporre queste semplici regole a un mio attuale trombamico, che credo le stia infrangendo tutte insieme... A parte quella della costanza, che ha però interpretato a modo suo: "allora decidiamo un paio di appuntamenti fissi a settimana... Ad esempio... Il mercoledì dalle 10 alle 11 e il venerdì dalle 14 alle 16?" o.O

Shar ha detto...

Mi successe anni fa una cosa del genere, sai? Glielo dissi ma lui, invece di far finta (come gli avevo chiesto) anche solo di andare a prendere il gelato invece di venire a prendermi e portarmi a casa sua, preferì lasciar perdere. Ci sono rimasta male, perché mi piaceva sul serio e perché come donna non è una bella cosa...